04 feb 2011

Bracioline d'agnello con impanatura leggera aromatica














"Tenero come un agnellino" si dice in gergo per mostrare qualcosa di morbido e soffice. Difatti la tenerezza di questa bestiola è data dal fatto che non ha compiuto l'anno e si è alimentato solo di latte materno. Quella dell'agnello è una carne tenera quindi, ma piuttosto grassa che va consumata freschissima, e siccome riduce sempre nella cottura considerate sempre una porzione in più, in questo caso la ricetta prevede una leggera marinatura con del limone, così come il vino, il limone in quanto acido scompone le proteine facilitandone la digestione e rendendole ancora sensibili all'influenza degli altri sapori, quelle delle erbe aromatiche appunto.


BRACIOLINE DI AGNELLO CON IMPANATURA LEGGERA AROMATICA


DOSI PER 4 PERSON


8 bracioline di agnello
due rametti di rosmarino, prezzemolo, timo e maggiorana
aglio 
olio d'oliva
succo di due limoni
pan grattato

PREPARAZIONE

-tritare le erbe aromatiche con due tre spicchi d'aglio
-adagiare le bracioline di agnello e adagiarle nella pirofila, cospargendole bene con il trito di erbe aromatiche e aglio e irrorale con il succo dei due limoni e due cucchiai d'olio girandole di tanto in tanto nella marinatura.
-lasciarle marinare nel succo di un limone, e il trito di erbe olio per circa 40 min un'ora.
-levarle dalla marinatura e passarle sul pan grattato
-cuocerle in una teglia antiaderente con dell'olio d'oliva circa 7-8 min per parte. se alzate la fiamma gli ultimi due minuti potete cospargere le bracioline della marinatura e fare evaporare.