07 mar 2010

Mc Italia...tutto fuorché italiano

Recentemente la catena Mc Dc Donalds propone un panino garantito con prodotti italiani al 100%, il ché potrebbe sembrare una rivoluzione, ma ovviamente ATTENZIONE c'è l'inganno, visto che i valori nutrizionali di questo pasto sono completamente da fuori di testa, nonostante la garanzia 100% italy -  e io spero sempre che ci sia tanta più informazione possibile a far cambiare le idee, la pigrizia mentale e fisica e le cattive abitudini che purtroppo stanno prendendo piede anche in province e regione che certo non hanno bisogno di omologarsi a dei gusti senza tradizione così malsane come queste catene che BISOGNA EVITARE come la peste propongono.
Questo è l'articolo, l'ennesimo che propone altroconsumo, riguardo questa novità "tutta italiana"

Povera Mc Italia 

McDonalds lancia Mc Italy, un panino 100% italiano, con il patrocinio del ministero delle Politiche Agricole. Operazione quanto meno discutibile: ecco perché.
Entriamo e l'ambiente è surreale. Festoni con la bandiera tricolore dappertutto, dipendenti che ci accolgono con magliette su cui troneggia il logo del ministero delle Politiche agricole. Siamo a una fiera zootecnica. O, per avvicinarci meglio al contesto, alla sede dell'associazione italo-americana di Brooklyn.

Niente di tutto questo
Siamo da Mc Donalds, che ha lanciato proprio in questi giorni il primo panino 100% italiano con l'appoggio, molto reclamizzato, del ministro Zaia. Un connubio a dir poco singolare: il colosso del cibo spazzatura vuole convincerci che si è redento e ha trovato come spalla un alto rappresentante del nostro governo.
Il panino della svolta "italiana", ci spiegano, è fatto con prodotti certificati made in Italy: farina, insalata e carne 100% italiani, formaggio Asiago Dop, crema di carciofi italiani, pane all'olio extravergine d'oliva dei Monti Iblei Dop. Fanno da contorno altre preparazioni con la filiera certificata tricolore (insalata, crocchette ecc…). Il tanto vituperato fast food si è forse trasformato nella summa del mangiar bene tipico della nostra terra?

Magari…
Peccato che le cose non stiano proprio così. Semmai è vero il contrario: le nostre materie prime scendono dal podio della qualità (se mai ci fossero salite) per comporre l'ennesimo panino dal sapore omologato e dalle caratteristiche nutrizionali a dir poco discutibili. Abbiamo fatto i conti in tasca a questo "gioiello" tricolore.

Calorie
Ben 715, ovvero il 36% del fabbisogno quotidiano di una donna. Tenete presente che un pasto completo dovrebbe fornire un terzo, cioè il 33% delle calorie quotidiane. Questo panino è evidentemente troppo calorico.

Sale
Lo sa, il collega di Zaia, cioè il ministro della Salute Fazio, che il Mc Italy fornisce 3,3 grammi di sale, cioè il 66% del fabbisogno quotidiano (l'Oms consiglia max 5 grammi al dì)?
Da solo, questo panino ci dà più della metà del sale che dovremmo assumere nell'arco di un'intera giornata. E se poi questo panino viene mangiato insieme alle patatine fritte (così è proposto nel Mc menù, alla faccia del "mangiare italiano") il consumo di sale schizza a 4,6 grammi cioè il 92% di ciò che dovremmo assumere giornalmente.

Meglio il Big Mac
Il vero paradosso? È meglio il Big Mac. Facendo il confronto tra i valori nutrizionali del Mc Italy e del classico Big Mac, il panino ministeriale non ne esce vincente. Il Big Mac, infatti, è meno calorico (495 calorie, il 25% del fabbisogno quotidiano) e contiene meno sale (2,3 grammi, ovvero il 46% del fabbisogno quotidiano). Quanto al sapore, permetteteci di dare un parimerito.

4 commenti:

cri ha detto...

queste sono le carni usate per il panino Mc'Donalds... :/


http://djenemy.spaces.live.com/blog/cns!3C8906EBC253685B!843.entry

http://www.rfb.it/mucca-pazza/BSE-primo-caso-ufficiale.htm

http://209.85.129.132/search?q=cache:WlNVe9iG0vkJ:stonedact.blogspot.com/2009/06/perche-boicottare-il-gruppo-cremonini.html+cremonini+report+rai+tre&cd=5&hl=it&ct=clnk&gl=it

Alice*** ha detto...

Ecco ora ho un motivo in più per disertare i Mc Donalds...fondamentalmente tutti quelli che ci vanno sanno che si mangia (di) merda ma la gola a volte e un water....menomale (va loro riconosciuto) che questa catena di ristorazione devolve parte del ricavato agli ospedali e cose così. insomma ci mantiene dopo che siamo andati a mangiare da loroXD

tolto questo... bellissime le ricette di cibi buoni e commestibili**
Alice

Gisy ha detto...

@ Cri - Grazie Cri dei Link, sappiamo più o meno tutti quelli che seguono un pò le faccende alimentari che Cremonini è un farabutto, e le schifezze che fa.
carne Italiana tzè...fosse quella saremo a posto.

Esistono alcuni buoni testi fatti per la stampa alternativa sul Mc Donald uno si chiama "Mc Nudo", e un testo di Francesco Gesualdi "manuale per un consumo responsabile" ed feltrinelli io li consiglio non solo perché dice che cosa mangiamo, ma tutte le politiche che stanno alla base di questo scempio.

@ Alice - lo so, se uno si abitua a quel gusto può essere una droga, ma bisogna fare uno sforzo secondo me, nel senso contrario, ormai tra glutammato, dado, e mc donalds arriveremo a mangiare le scatolette dei cani e convincersi che sono buone da tanto sapore.

Abbiamo una tradizione splendida sul cibo e la cucina in italia, non dobbiamo farci fregare...per gli ospedali, mah, sai è sempre una trategia per sensibilizzare, che ovviamente avrà dei riscontri veri, ma se è posibile darli attraverso altre associazioni...io preferisco !

Per le ricette, penso che come tutti quelli che tengono un blog di cucina...ci si provi, anche se accidenti le foto son sempre terribili heheeh.
Però garantisco che quelle postate son sperimentate tutte, quello sì !

cri ha detto...

non c'entra con il Mc Donald, ma, se vuoi, guarda il link sul tonno...


http://www.greenpeace.it/tonnointrappola/